I PUNTATORI OCULARI

Puntatore oculare TM3I puntatori oculari rappresentano una dei più recenti strumenti appartenenti al grande insieme delle tecnologie assistive utilizzabili nell’ambito della disabilità.

Questa strumentazione si avvale di un "eye tracking" che rileva attraverso una telecamera digitale in tempo reale e in modo preciso la posizione degl occhi dell' utente sullo schermo e grazie ad un' apposita suite di software consente di interagire mediante il solo uso degl'occhi.

L’Ausilioteca di Roma, con il sostegno della Fondazione Roma - Terzo settore,  ha potuto mettere a disposizione degli utenti tre diversi sistemi di puntamento oculare. Tali strumenti possono essere utilizzati per rispondere al bisogno di comunicazi one e di autonomia delle persone con disabilità grave, sia adulte che in età evolutiva.

Tali ausili offrono un contributo al miglioramento della qualità della vita attraverso un percorso mirato al perseguimento di un duplice scopo:
• permettere al paziente di esprimersi;
• consentire ai familiari di comprendere le richieste del paziente malato e di soddisfare, compatibilmente allo stadio della malattia, i suoi bisogni di autonomia.
Puntatori Oculari 1       
I puntatori oculari permettono all’utente che li utilizza di effettuare varie attività in autonomia:
• comunicare attraverso frasi predefinite con uscita in voce (sintesi vocale o messaggi preregistrati) o sistemi iconici alternativi al linguaggio verbale;
• scrivere attraverso una tastiera virtuale con uscita in voce (sintesi vocale);
• controllare l’ambiente, come ad esempio campanelli di chiamata, telefono, luci, televisore;
• intrattenimento, giochi o gestione di attività multimediali quali presentazioni audiovisive o film, lettura di libri e riviste, in formato digitale;
• interagire direttamente con gli oggetti presenti sul monitor attraverso lo sguardo;
• Per attività di comunicazione e apprendimento in età evolutiva. Nuovo sistema di comunicazione e puntamento ERICA

La presenza di tali strumenti nella mostra ausili del nostro servizio permette di:
• effettuare la valutazione per un corretto abbinamento utente/tecnologia;
• effettuare un training riabilitativo ad operatori e/o utente;
• dare la possibilità ad utenti e/o familiari e/o terapisti di visionare l’ausilio.

La dotazione dei tre puntatori oculari consente all’Ausilioteca di continuare ad attuare la sua filosofia di risparmio delle risorse pubbliche con valutazioni mirate anche di tecnologie ad alto costo per l’inclusione attraverso la riabilitazione.

 Alcune immagini sono tratte dai siti: www.auxilia.it; www.easylabs.it; www.srlabs.it