2016

CORSO DI FORMAZIONE IN C.A.A.

30 settembre, 1 e 2 ottobre 2016

28,29,30 ottobre 2016


LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA (C.A.A.) è il termine usato per descrivere tutte le modalità di comunicazione che possono facilitare e migliorare la comunicazione di tutte le persone che hanno difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura. Aumentativa perché non sostituisce ma incrementa le possibilità comunicative naturali della persona. Alternativa perché utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali. Si tratta di un approccio che tende a creare opportunità di reale comunicazione anche attraverso tecniche, strategie e tecnologie e a coinvolgere la persona che utilizza la C.A.A. e tutto il suo ambiente di vita.

L’intento di questo corso di formazione sarà fornire un'infarinatura di base sui principi della CAA, presentandone il background, la teoria e la pratica (attraverso momenti esperienziali e casi clinici). L'obiettivo sarà promuovere la cultura della comunicazione in generale e la valenza dell’intervento di CAA, per rendere maggiormente consapevoli i vari operatori di come e cosa facilitare nel processo di  comunicazione/ apprendimento delle persone con bisogni comunicativi complessi (CBC).

STRUTTURA del CORSO

Il corso di formazione è rivolto a tutti gli operatori: medici, terapisti, infermieri, psicologi, educatori, assistenti sociali, insegnanti, assistenti sanitari.

ECM:  n. 18 per Corso 1 -   n. 18 per Corso 2

Figure autorizzate per crediti ECM: medico, psicologo, fisioterapista, infermiere, logopedista, terapista della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, terapista occupazionale, educatore

Al fine dell’attestazione dei crediti ECM sarà necessario il 100 % delle ore di presenza.

DOCENTI

Dott.ssa Paola Sarti - Terapista della Riabilitazione, esperta in CAA.

Lavora presso il Centro di terapia integrata per l’infanzia “la Lucciola”, Ravarino (MO). È responsabile del Servizio Formazione e Couseling nel campo della Assistive Technology presso l’Azienda Auxilia s.r.l di Modena.

Dott.ssa Patrizia Bombardi - Logopedista, esperta in CAA.

Docente al Corso di Laurea in Logopedia presso l’IRCCS S.Lucia Università degli Studi di Tor Vergata, Roma; docente al Master universitario in CAA, presso Università LUMSA di Roma.

Svolge attività di riabilitazione e consulenza professionale presso lo studio Maiastra di Roma.

Dott.ssa Maria Luisa Gava - Psicomotricista e Psicologa, esperta in CAA.

Lavora come libera professionista a Milano. Autrice di “La comunicazione alternativa tra pensiero e parola” Ed. F. Angeli, 2008.

Tiene corsi di formazione sulla CAA secondo l’approccio c.m.i. (cognitivo motivazionale individualizzato).

INFORMAZIONI GENERALI

Sede: Istituto “Leonarda Vaccari” - Viale  Angelico, 22 00195 Roma


Quota di iscrizione per il rilascio dei crediti ECM

modulo 1: 200 € 

Modulo 2: 200 € 

Pacchetto Modulo 1 e 2: 380 €

Quota di iscrizione senza crediti ECM

modulo 1: 180 € 

Modulo 2: 180 € 

Pacchetto Modulo 1 e 2: 340 €

I prezzi si intendono IVA esclusa.

L'ammissione al Seminario è prevista esclusivamente dopo il pagamento della relativa quota da effettuarsi tramite il sito: www.medical-net.it

Le iscrizioni devono pervenire entro il 20 settembre 2016.

Per effettuare il pagamento con modalità diverse, si prega di contattare il Provider ECM Medical-net:

Via Ravenna 9/c - 00161 Roma   Tel. (+39) 06 8339 3669  -  Fax (+39) 06 8928 3835 

Istituto Leonarda Vaccari  :

Info: Dott.ssa Raffaela Amantis   Dott.ssa Elena Andreucci

E-mail:  raffaela.amantis@leonardavaccari.it       elena.andreucci@leonardavaccari.it


PROGRAMMA 1° MODULO  - 30 settembre, 1/2 ottobre 2016

Docente: Maria Luisa Gava

Venerdì 30 Settembre  (13.00 – 18.00)

13.00  La CAA possibilità e limiti: elementi di criticità, i prerequisiti, visione di un video, la casistica

15.00  L’indagine conoscitiva (lavoro pratico a coppie)

16.30  Pausa

16.45  L’approccio c.m.i. (cognitivo motivazionale individualizzato): casistica

17.30  Discussione 

Sabato 1 Ottobre (9.00 – 18.00)

9.00    Lavoro pratico sul processo di apprendimento, verbalizzazione dell’esperienza e discussione

11.30  Pausa

11.45  Il disorientamento ed i punti di riferimento. L’orientamento e l’apprendimento della realtà

13.00  Pausa pranzo

14.00  Corpo azione comunicazione linguaggio: dal fare, al simbolo, alla parola

15.00  Le procedure: il fare (rappresentazione e scomposizione di una procedura). Lavoro in piccoli gruppi

16.30  Pausa

16.45  La traccia grafica: l’agito sul rappresentato

17.30  Discussione 

 Domenica 2 Ottobre (9.00 – 14.00)

9.00  La semantica fonetica: il valore dell’esperienza frutto dell’interazione corpo/azione/ambiente.

Lavoro pratico sulla semantica fonetica   personale

11.00  Pausa

11.15  Caso clinico: osservazione, valutazione e programmazione

13.00  Discussione e compilazione questionario Apprendimento


- Si consiglia abbigliamento comodo e calzini antiscivolo -


PROGRAMMA 2° MODULO - 28/29/30 ottobre 2016

Docenti: Paola Sarti e Patrizia Bombardi

 

Venerdì 28 Ottobre (13.00 – 18.00)

13.00 Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA): definizioni generali

Ambiti di applicazione della CAA

La prospettiva storica della CAA

14.30  Origini e sviluppo della comunicazione

16.30  Pausa

16.45  Terreno comune, attenzione congiunta e sviluppo della comunicazione

 Sabato 29 Ottobre (9.00 – 18.00)

09.00 Casistica e valutazione in CAA: un processo circolare

10.30  Dalla comunicazione pre-intenzionale alla comunicazione intenzionale: la Early Communication

11.30  Pausa

11.45 Verso la competenza simbolica: le prime tecniche di CAA

13.00  Pausa pranzo

14.00 Lavoro di gruppo su un caso clinico: analisi della partecipazione 

15.30 Pausa

15.45 Sistemi aided e unaided

16.45  Tecniche di CAA a sostegno della espressione simbolica: i sistemi grafici

Domenica 30 Ottobre (9.00 – 14.00)

09.00 Come insegnamo l’uso dei simboli?

10.30 Cenni sugli ausili per la comunicazione

11.15 Pausa

11.30  I sistemi grafici a sostegno della comprensione

12.45  Cosa significa usare una protesi per  comunicare? 

 

13.30  Discussione e compilazione questionario Apprendimento


Programma PDF