Attività Sociali

L’Istituto svolge attività culturali e ricreative al fine di permettere agli utenti ed al personale di vivere in un ambiente più possibile aperto e socializzante. L’Istituto “Leonarda Vaccari”  è aperto a gruppi non in contrasto con i suoi principi per incontri sportivi e ricreativi a favore degli utenti. Gli utenti del servizio semiresidenziale possono usufruire di altre attività che si svolgono sia all’interno che all’esterno del servizio.

Le proposte attivate in questo senso riguardano:

  • un’attività sportiva di calcio integrato, dove un gruppo di pazienti integrato settimanalmente si allenano presso un centro di Roma, (Cavalieri di Colombo) con torneo finale.
  • Attività di teatro integrato con la compagnia stabile di teatro con realizzazione di diversi spettacoli (Es. “Il Rugantino de noantri”, presentato anche a Matera in occasione dell’anno della nomina a capitale europea della cultura) e la rappresentazione presso vari teatri romani.
  • Attività di coro gruppo “La Chiave di Sol”: settimanalmente un’insegnante specializzata nelle tecniche coreutiche svolge, con un gruppo di pazienti medio gravi, attività di canto con realizzazione finale di un saggio
  • Progetto Orto in rete: due volte a settimana 2 diversi gruppi di utenti svolgono attività di orto e manutenzione del giardino. La rete degli orti con cooperative sociali permette nel corso dell’anno la partecipazione dei pazienti ad attività di vendemmia, raccolta degli ortaggi, ecc.
  • Progetto d’Arte di Trevignano: settimanalmente un gruppo di pazienti autonomi si reca presso un laboratorio d’arte a Trevignano per la realizzazione di piccoli manufatti, la e vendita degli stessi all’interno del negozio.
  • Progetto d’arte “Tessere lo spazio delle relazioni”, in collaborazione con il Museo MAXXI. Un gruppo di pazienti abili attraverso le opere di Maria Lai con l’utilizzo delle sue carte interpretative, lavorano sulla struttura architettonica del museo. A fine progetto il lavoro viene presentato al pubblico
  • Progetto “Mastri biscottai crescono”, con l’associazione Ylenia e gli amici speciali svolgono un’attività formativa lavorativa orientata alla realizzazione di biscotti per cani 

Il Servizio Psicosociale dell’Istituto “Leonarda Vaccari” (assistenti sociali e psicologi) si pone l’obiettivo generale di contribuire a migliorare il processo di inserimento ed integrazione dei pazienti dell’Istituto “Leonarda Vaccari”, con particolare attenzione alle caratteristiche cognitive, affettive, relazionali e sociali. Il processo di umanizzazione dell’assistenza in ambito sanitario pone grande attenzione ed interesse anche al coinvolgimento e al sostegno dei familiari e alla formazione della equipe curante. Per  aggiungere tale obiettivo, i pazienti ed i loro familiari sono direttamente coinvolti nel processo di cura.

ATTIVITA’ LUDICO RICREATIVA INTEGRATA APERTA AL TERRITORIO

L´iniziativa nasce dalla volontá di aprire le porte del Centro nelle ore pomeridiane a tutto il territorio permettendo la realizzazione di attivitá programmate, divertenti e piacevoli che possono vedere uniti ragazzi diversi tra loro ma pieni di entusiasmo.

TEATRO E SCUOLE
In collaborazione con l´Associazione di Volontariato VAILV “Amici dell´Istituto Leonarda Vaccari” e con l´Istituto San Giuseppe de Merode di Roma, si realizza ogni anno uno spettacolo teatrale, dove ciascuno può contribuire per le proprie capacità e sostenere la crescita delle altre persone.

L´esperienza progettuale è rivolta ai ragazzi del Collegio San Giuseppe de Merode e dell´Istituto Leonarda Vaccari.
Il lavoro centrato sul processo di integrazione tra ragazzi normodotati e ragazzi diversamente abili si prefigge il raggiungimento delle seguenti finalità:
– promuovere lo sviluppo delle capacità espressive e creative presenti nei giovani, attraverso l´apprendimento del linguaggio verbale, gestuale e musicale.
– Consolidare i processi di autostima del singolo e del gruppo.
– Favorire la presa di coscienza del proprio ruolo e delle proprie responsabilità, attraverso una propria collocazione nel sociale, nello spazio e nel tempo.
-Sviluppare in modo integrato le abilità dell´ascoltare, parlare, leggere e scrivere, oltre alle abilità manuali, operative e manipolative necessarie al “fare, costruire e produrre” insieme.
Gli spettacoli si sono tenuti anche al Teatro Ambra Jovinelli:
– giugno 2005 “Io Pinocchio… un Musical”
– giugno 2006 “I love the Blues Brothers”
– giugno 2007 “L’isola di Peter Pan”
– giugno 2008 “Il Re Leone”

Locandine allegate:
Io Pinocchio Un Musical
I Love Blues Brothers
L’ Isola di Peter Pan
Il Re Leone

SCENOGRAFIA E MUSICA
I laboratori di scenografia e musica, sono uno spazio aperto, un luogo d´incontro ed un punto di riferimento per ragazzi e adulti, dove si possono incontrare amici, condividere le attivitá e realizzare insieme un progetto.
I laboratori si rivolgano a coloro che intendono intraprendere, insieme ai ragazzi diversamente abili, percorsi comuni di apprendimento delle tecniche scenografiche (come la costruzione manuale d i oggetti di scena con il recupero di materiale povero) e di tecniche musicali, finalizzate alla realizzazione di un prodotto finale.
Inoltre, tra le attività integrative, si offrono corsi di strumento per tutti coloro che vogliono intraprendere uno studio più professionale, con esami presso i Conservatori di Stato.

PROPOSTE OPERATIVE
– corsi per tutti gli strumenti
– gestal-dance
– propedeutica musicale per bambini
– antalgica
– corsi di canto corale, leggero, lirico
– computer music
Queste attivitá vengono realizzate dall´Istituto  “Leonarda Vaccari” insieme a varie associazioni culturali in rete con l’Istituto.
I laboratori sono aperti anche a Scuole pubbliche e private, Associazioni etc. che vogliano attivare percorsi pomeridiani di formazione, integrazione e volontariato, finalizzati anche a spettacoli co-prodotti. 

TEATRO
Il teatro costituisce un tramite culturale potente, poiché propone un modello comunicativo complesso e affascinante, che consente a tutti i partecipanti di confrontarsi sui problemi espressivi e comunicativi.
Il teatro integrato si rivolge sia al settore della riabilitazione che a quello dell´integrazione sociale. E’ infatti un mezzo consolidato e privilegiato per il recupero dello svantaggio socio-culturale, dell´handicap, e, in genere, per la promozione dell´espressività da parte di persone in situazione di difficoltà.