Servizio Semiresidenziale – Modalità di accesso

La richiesta di inserimento da parte dell’utente deve pervenire all’Assistente Sociale attraverso un primo contatto telefonico in cui vengono fornite le informazioni sul servizio e raccolti alcuni dati relativi all’utente, utili a compilare la Scheda di Primo Contatto (data, cognome e nome, età, diagnosi d’ingresso, medico di riferimento, municipio di appartenenza, A.S.L. di riferimento, recapito telefonico ecc.).

Sulla base dei dati raccolti l’Assistente Sociale valuta la richiesta fissa un appuntamento con il Medico e il Coordinatore per verificare l’idoneità dell’utente all’inserimento nel centro diurno.

Se l’utente è idoneo ma al momento non c’è disponibilità, il nominativo viene inserito nella lista d’attesa in attesa che si libera il posto.

Per l’inserimento è necessaria l’autorizzazione del Servizio di Competenza Territoriale, come previsto dal decreto della Regione Lazio del Presidente in qualità di commissario ad acta 20 marzo 2012, n. 39.

Per i progetti in mantenimento è previsto a carico dell’utente una quota di compartecipazione, che potrebbe essere sostenuta dal Comune di residenza in base alla situazione reddituale/patrimoniale (ISEE).

Alla scadenza del Progetto Riabilitativo può essere rinnovato o meno, se non viene rinnovato, si procede con la dimissione dell’utente.

Scroll to Top